WhatsApp e Telegram: come difendere la privacy delle proprie chat e non cadere vittima di truffe

Sono due delle app di messaggistica istantanea più utilizzate al mondo e, nonostante non siano le più sicure in assoluto, sono utilizzate quotidianamente da milioni di persone. Entrambe le app vengono utilizzate sia per scambi personali sia per comunicazioni di lavoro, e da qualche tempo anche per ricevere offerte e pubblicità da società ed aziende. In questo modo però il nostro numero personale può finire nelle mani sbagliate e se non stiamo attenti possiamo anche incorrere in truffe ben organizzate.

Come possiamo dunque proteggere la nostra privacy? Ci sono diverse soluzioni che possiamo adottare per entrambe le app!

WhatsApp come tutti sappiamo è di proprietà di Facebook mentre Telegram è stato fondato dai fratelli russi in esilio Nikolai e Pavel Durov. Entrambe le app sono soggette ad un protocollo di crittografia per proteggere i nostri messaggi (con Telegram che batte WhatsApp per varie motivazioni come ad esempio, per il fatto che dispone anche di messaggi che si autodistruggono, non c’è bisogno di condividere il proprio numero di telefono in quanto basta un nickname e si possono avviare chat segrete criptate). Entrambe le app sono state vittime di leak di dati e solamente il client-side di Telegram è open source, rendendo privato il server-side, ovvero dove sono conservati i dati.

Come sempre il consiglio è di utilizzare una rete sicura, come può essere una connessione VPN, per le vostre comunicazioni.  Dopodiché ci sono alcuni trucchi che potete usare per rendere il vostro numero ‘invisibile’  per evitare truffe e messaggi spam.

WhatsApp, ma anche Telegram, richiedono un numero di telefono per registrarvi e per comunicare con le persone. Purtroppo userete il vostro numero personale per registrarvi, rendendolo disponibile a tutti, soprattutto quando venite inseriti in gruppi. Per evitare la diffusione del vostro numero potete richiedere un numero provvisorio con cui iscrivervi, che potete utilizzare per creare l’account WhatsApp o Telegram.

Ci sono diverse app su Play Store e sull’ App Store che forniscono numeri VoIP, sia a pagamento (servizio anche di Google) sia gratuite. In questo modo quando verrete inseriti in gruppi e in chat con più persone verrà visualizzato solo il vostro numero ‘finto’ e non quello personale, evitando così anche spam e chiamate indesiderate. Inoltre in entrambe le app è possibile bloccare numeri e utenti che ci infastidiscono inserendoli in una lista nera (ovvero contatti bloccati) ed inoltre utilizzare una password per proteggere le chat….

Esistono più di una dozzina di servizi online che promettono di fornire numeri secondari, sia per chiamate telefoniche gratuite e messaggi o come numero temporaneo, ma non tutti questi servizi sono uguali.

 

Google Voice: la scelta migliore per i numeri secondari, Google Voice è stato recentemente aggiornato con un’interfaccia completamente nuova sia sul Web che sul cellulare, rendendolo ancora una volta un’ottima scelta. Google è un’azienda affidabile e Voice ti consente persino di utilizzare il tuo numero per inoltrare le chiamate, effettuare chiamate telefoniche gratuite e inviare messaggi di testo a familiari e amici con facilità. Il tuo numero può essere utilizzato sia per chiamare ed essere chiamato e sia per inviare messaggi di testo, rendendolo proprio come un normale telefono cellulare. È un ottimo servizio, soprattutto gratuito, per chiunque cerchi un nuovo numero di telefono da utilizzare con WhatsApp.

Talkatone: come Google Voice, Talkatone è costruito in modo da fornire numeri alternativi per chiamare e inviare messaggi agli utenti gratuitamente. Pertanto, quando si accede al servizio, si ottiene un numero di telefono alternativo per le chiamate e gli SMS, completo di prefisso locale. Talkatone ti consente anche di modificare questo numero quando necessario, una funzionalità eccezionale che, per quanto ne sappiamo, non è consentita con Google Voice. Gli aspetti negativi di Talkatone sono gli annunci inclusi nell’app, ma se utilizzi solo il numero di telefono per verificare il tuo account, è facile ignorare gli annunci all’interno dell’app stessa per concentrarti esclusivamente sul numero alternativo che ottieni all’interno dell’app. Mentre Voice e Talkatone sono le nostre scelte per la mancanza di costi e facilità d’uso, se stai cercando un’applicazione con un po’ più di funzionalità oltre alle semplici chiamate e messaggi, o un’app con la possibilità di creare più di un numero di telefono, continua a leggere qui sotto:

Burner: denominato “burner phones”, Burner è un’app che ti dà automaticamente un nuovo numero ogni volta che ti serve. È possibile ottenere un numero di telefono reale che può essere utilizzato per effettuare chiamate telefoniche e messaggi direttamente dall’app e configurare automaticamente tali numeri. Quando hai finito con quel numero, puoi facilmente cancellarlo dal dispositivo. Burner viene fornito con un numero gratuito per sette giorni, ma in seguito dovrai pagare un abbonamento per utilizzare l’app o acquistare crediti. Se devi utilizzare più numeri di telefono con più account WhatsApp, potrebbe valere la pena usare Burner.

Sideline: per iOS e Android, ti offre la possibilità di utilizzare i codici di area locali e la possibilità di scrivere facilmente messaggi ed effettuare chiamate, Sideline è una grande aggiunta a questo elenco. A differenza della maggior parte delle app in questo elenco, sideline usa i tuoi minuti normali invece di usare le interfacce VoIP, salvando i tuoi dati quando non sei connesso al Wi-Fi. Ci sono un sacco di funzionalità avanzate, ma se stai cercando un numero solo per verificare il tuo account WhatsApp, Sideline potrebbe essere un po’ eccessivo, soprattutto perché costa $ 9,99 al mese. Tuttavia, è prevista una prova gratuita di 7 giorni, che potrebbe essere sufficiente per verificare il tuo account.

Flyp: Flyp è molto simile a Sideline, in quanto è un’app creata per sostituire il numero di telefono corrente con un modo semplice per contattare i colleghi di lavoro, consentendo inoltre di separare i tuoi account aziendali dai tuoi numeri personali. Puoi facilmente utilizzare i prefissi locali mentre chiami qualcuno, mascherando il tuo numero. La qualità audio di Flyp è eccellente. Ma a $ 7,99 al mese, è probabilmente un po’ costoso, da usare solo per verificare un account WhatsApp. Come Sideline, questa applicazione ha una prova gratuita di 7 giorni.

Hushed: ciò che rende questa app eccellente è la sua crittografia end-to-end quando si parla con altri utenti. Questo la rende l’app numero uno in questo elenco, e questo potrebbe essere importante se stai cercando di nascondere la tua identità sia all’interno che all’esterno di WhatsApp.

In tutti i sistemi di comunicazione invece dobbiamo fare attenzione alle truffe, che siano tentativi di phishing o impersonificazioni.

 

Di cosa si tratta? Il phishing è una tecnica utilizzata per rubare i dati personali degli utenti attraverso file, download o messaggi che sembrano uguali a quelli originali. In altri casi invece, hacker o malintenzionati creano profili e gruppi (canali su Telegram) uguali a quelli originali se non per alcuni dettagli, una lettera invertita, un colore nel logo diverso: tutti dettagli non percepibili ad un primo momento.

Ad esempio, il nostro canale Telegram si chiama CryptoLocalATM con il nostro logo come avatar mentre esiste una versione fake e non affidabile: CryptoLoocalATM. Quasi uguali se non fosse per una “o” aggiunta e non percettibile ad uno sguardo distratto o ad un’occhiata veloce.

fake real telegram cryptolocalatm

Un altro esempio è sul nostro contatto WhatsApp con il numero ufficiale +447894438974 con il nostro logo come avatar mentre esiste una versione fake e non affidabile dove usano le stesse informazioni e immagini ma con un numero differente non ufficiale.fake real whatsapp cryptolocalatm

Come fare dunque?

  • Utilizzate solo i canali ufficiali per iscrivervi: direttamente dal sito o copiando i link riportati sulle pagine ufficiali.

  • Non fornite mai dati personali sulle chat ma solo attraverso form di iscrizione verificati sui siti ufficiali e non effettuate pagamenti se non avete una ricevuta e soprattutto se non c’è un metodo sicuro con cui potete ottenere anche un rimborso (il rimborso PayPal funziona solo con il metodo Beni e Servizi).

  • ed infine esistono siti e bot dedicati alle truffe in cui potete controllare se il canale il cui siete capitati è già stato segnalato.

Insomma la rete può essere un posto pericoloso, ma seguendo questi consigli e informandovi potrete usare il web a vostro favore!

!!! ATTENZIONE !!!
Per quanto riguarda la CryptoLocalATM si prega di ricordare che NESSUNO MAI del nostro staff, vi telefonerà o contatterà privatamente su telegram o whataspp per nessuna ragione, nè vendiamo o compriamo criptovalute tramite questi canali quindi, se qualcuno si spacciasse per noi è un truffatore. Si prega di collegarsi al sito ufficiale e di segnalare l’accaduto per rendere la vita più difficile ai truffatori. GRAZIE!
Lo staff di CryptoLocalATM